Home

Home

Società Dante Alighieri
Comitato di Treviso

Il mondo in italiano.

News

Novembre

Dicembre 2019

Gennaio
L
M
M
G
V
S
D
25
26
27
28
29
30
1
Eventi di Dicembre

1

Nessun evento
2
3
4
5
6
7
8
Eventi di Dicembre

2

Nessun evento
Eventi di Dicembre

3

Nessun evento
Eventi di Dicembre

4

Nessun evento
Eventi di Dicembre

6

Nessun evento
Eventi di Dicembre

7

Nessun evento
Eventi di Dicembre

8

Nessun evento
9
10
11
12
13
14
15
Eventi di Dicembre

9

Nessun evento
Eventi di Dicembre

10

Nessun evento
Eventi di Dicembre

11

Nessun evento
Eventi di Dicembre

12

Nessun evento
Eventi di Dicembre

13

Nessun evento
Eventi di Dicembre

14

Nessun evento
Eventi di Dicembre

15

Nessun evento
16
17
18
19
20
21
22
Eventi di Dicembre

16

Nessun evento
Eventi di Dicembre

17

Nessun evento
Eventi di Dicembre

18

Nessun evento
Eventi di Dicembre

19

Nessun evento
Eventi di Dicembre

20

Nessun evento
Eventi di Dicembre

21

Nessun evento
Eventi di Dicembre

22

Nessun evento
23
24
25
26
27
28
29
Eventi di Dicembre

23

Nessun evento
Eventi di Dicembre

24

Nessun evento
Eventi di Dicembre

25

Nessun evento
Eventi di Dicembre

26

Nessun evento
Eventi di Dicembre

27

Nessun evento
Eventi di Dicembre

28

Nessun evento
Eventi di Dicembre

29

Nessun evento
30
31
1
2
3
4
5
Eventi di Dicembre

30

Nessun evento
Eventi di Dicembre

31

Nessun evento

Chi siamo

La Società nazionale Dante Alighieri è la più antica istituzione italiana per la diffusione della nostra cultura nel mondo, battezzata così dal poeta Giosuè Carducci nel 1889, con lo scopo di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all'estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana.

Il Comitato della Dante Alighieri di Treviso, inserito nella rete dei 401 Comitati attivi in 79 Paesi, di cui 81 in Italia, è uno dei più antichi in Italia e fu fondato l’8 maggio 1900. Assidui e operosi antesignani furono il poeta Luigi Pinelli e il critico d’arte Luigi Coletti, i quali si fecero promotori di conferenze patriottiche e di manifestazioni di italianità. In coincidenza con Caporetto, il Comitato si sciolse per rinascere dopo la vittoria e operare fino allo scoppio della seconda guerra mondiale che vide il suo definitivo scioglimento. Ritornò attivo nel 1984 per opera del prof. Arnaldo Brunello. 

... dove Sile e Cagnan
s’accompagna

Paradiso, IX, v. 49

Scopri di più

Iscriviti alla newsletter!

* campi obbligatori